Via E. Montale 8 - 46010 - Montanara di Curtatone (MN)
+39 351 525 9536

Tipologie di holding

Tipologie di holding

Anche le holdings pure (società con oggetto esclusivo l’acquisto e la gestione di partecipazione di controllo in altre società con finalità di direzione, coordinamento, finanziamento delle loro attività) sono definite come imprese commerciali.
Questa tipologia giuridica aziendale non va confusa con le Società Consociate.
Le holding possono essere classificate di queste tipologie:

  • finanziaria
    La holding finanziaria (anche detta “holding pura“) è una holding che non svolge attività di produzione o scambio di beni o servizi (eventualmente svolgono tale attività di produzione o scambio le società partecipate o possedute dalla holding finanziaria).
    Esempio: Exor (la holding che controlla Fiat Chrysler Automobiles) e la Berkshire Hathaway. Quest’ultima ha partecipazioni in The Coca-Cola Company (8,3%), Moody’s Corporation (17,2%), American Express (12,1%), Burlington Northern Santa Fe Corporation (17,2%) e The Washington Post Company (18,1%)
  • operativa
    La holding operativa (anche detta “holding mista“) è una holding che svolge attività di produzione o scambio di beni o servizi. La holding operativa è quindi antitetica alla holding finanziaria (una società non può essere contemporaneamente sia una holding finanziaria che una holding operativa).
    Esempio: Mediobanca: oltre a possedere quote di Assicurazioni Generali (14,09%) e RCS (13,94%), eroga servizi finanziari alle imprese.
  • capogruppo
    È una holding che possiede azioni o quote di altre società in quantità sufficiente per esercitare un’influenza dominante sulla loro amministrazione. La holding capogruppo può essere una holding operativa o una holding finanziaria a seconda che svolga o non svolga attività di produzione o scambio di beni o servizi.
    Il vantaggio di una holding capogruppo è il frazionamento del rischio tra le società e la possibilità di attuare finanziamenti elevatissimi attraverso partecipazioni a cascata.
    Esempio: Un’azienda che presenta una struttura divisionale (ovvero presenta delle divisioni al suo interno) per output prodotto, può espandersi a tal punto da dover creare delle aziende tra loro separate per ogni output prodotto. A questo punto viene creata una holding che controlli tutte le altre società (giuridicamente autonome) attraverso la maggioranza azionaria.
  • gestoria
    La holding gestoria è una holding che gestisce società che hanno business con interdipendenze strategiche. Quindi tende sempre a ricercare sinergie tra i business. Anche la holding gestoria può essere una holding operativa o una holding finanziaria a seconda che svolga o non svolga attività di produzione o scambio di beni o servizi.
    Esempio: Fiat Chrysler Automobiles che controlla il 100% delle società del settore automotive FCA Italy, FCA US e Maserati.
  • di famiglia
    È una holding controllata da componenti di una stessa famiglia. La holding di famiglia è molto diffusa in Italia, paese dove la holding di famiglia assume prevalentemente la forma giuridica della società in accomandita per azioni o della società a responsabilità limitata.
    Esempio: Exor della famiglia Agnelli – Fiat Chrysler Automobiles, CNH Industrial, Juventus Football Club, Ferrari, Gruppo Banca Leonardo
  • subholding
    La subholding è una società holding che si interpone tra una capogruppo (sopra) e società operative (sotto) accomunate dall’essere operanti in business comuni (settore). Tipicamente, è una holding finanziaria. Il termine è utilizzato a volte al posto di holding gestoria (o holding settoriale).
    Esempio: Sintonia S.p.A. e Busitalia.




Tags: , , , , , , , , , , , , ,