Via E. Montale 8 - 46010 - Montanara di Curtatone (MN)
+39 351 525 9536

Tag: Tipologia di beni

Core business

Il core business è l’impegno principale di qualsiasi azienda, impresa e organizzazione. La traduzione letterale dall’inglese corrisponde proprio a questo: attività centrale. La definizione di core business è l’attività principale concreta, tangibile, che permette a qualsiasi attività di raggiungere il suo obiettivo: il mezzo che permette di fatturare di più attraverso vendita di beni e servizi.

Beni di consumo

I beni di consumo (bene diretto) sono beni economici in grado di soddisfare un particolare bisogno delle persone. I beni di consumo possono essere utilizzati immediatamente, in modo diretto e senza alcuna trasformazione, nel momento in cui sono offerti al consumatore.

Beni riproducibili

I beni riproducibili sono beni economici che possono essere prodotti in diversi cicli produttivi. Possono essere oggetto di nuova produzione (riprodotti). Esempio: un tavolo, una radio o qualsiasi altro prodotto utilizzando un medesimo processo produttivo o una medesima tecnica produttiva.

Beni durevoli e beni non durevoli

I beni economici possono essere distinti, in base alle modalità di soddisfacimento dei bisogni, in:
– beni durevoli
– beni non durevoli

Beni a offerta congiunta

I beni a offerta congiunta sono beni economici prodotti nello stesso processo produttivo. I beni ad offerta congiunta possono avere la medesima importanza commerciale o meno (prodotto principale e secondario).Entrambi i beni congiunti, sia quello principale che quello secondario, contribuiscono a determinare il ricavo economico dell’impresa produttrice.

Beni privati

I beni privati sono beni economici in grado di soddisfare un bisogno di una persona. Si tratta di un bene caratterizzato da diritti di proprietà, che sono detenuti da privati o da aziende individuali o societarie e che possono essere volontariamente scambiati sul mercato.

Le influenze di marketing nel processo decisionale

Sul comportamento del consumatore possono influire molti degli attributi di un prodotto quali: –> il nome della marca (brand) –> qualità –> modernità –> complessità. Fra i compiti del marketing ci sono la differenziazione dei propri prodotti da quelli della concorrenza e la capacità di suscitare nel consumatore la percezione che quel prodotto merita di essere acquistato.

Beni riproducibili

I beni non riproducibili sono beni economici che non possono essere oggetto di nuova produzione. Sono beni economici caratterizzati da unicità. Esempio: di bene non riproducibile è un’opera d’arte o un’opera d’ingegno. Un quadro d’autore può essere copiato o riprodotto (copia di autore) ma non sarà mai pari all’originale e non avrà mai il valore di quest’ultimo.

Principio di non esclusione

Il principio di non esclusione è dato dall’impossibilità di escludere dal consumo del bene pubblico tutti quegli individui che non pagano per il prezzo del servizio pubblico. La non escludibilità può essere tecnica o economica. È impossibile escludere dal consumo dei beni pubblici una parte

Principio di non rivalità

In base al “principio di non rivalità” il consumo individuale di un bene pubblico non può escludere dal consumo degli altri beni. La produzione dei beni pubblici raggiunge le condizioni di ottimo quando il saggio marginale di trasformazione eguaglia la somma dei saggi marginali di sostituzione della collettività. Il consumo individuale di un bene pubblico non esclude dal consumo degli altri beni.